Financial Instruments

Dal gennaio 2009 , giorno dopo giorno, mese dopo mese, il VXX ha riscosso un successo così importante tra gli investitori che sono nati uno dopo l’altro tantissimi altri strumenti finanziari per investire sulla curva del Contango. Ognuno di questi è caratterizzato un forte bias direzionale che viene interrotto soltanto dalle fasi di Backwardation e la sua quotazione è il risultato di un calcolo sintetico che non considera soltanto il Contango, il tempo è una parte importante della formula. Il trascorrere del tempo enfatizza il movimento direzionale primario.

Prima di proseguire ritengo doveroso soffermarmi sulle definizioni di ETF ed ETN, gli strumenti finanziari più utilizzati per il trading sulla curva del Contango.

Cosa è un ETF

Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono dei fondi di investimento quotati che replicano un indice (c.d. benchmark) la cui principale caratteristica è la gestione passiva. Il gestore del fondo ha il compito di verificare che il fondo replichi l’indice di riferimento senza scostamenti significativi.

Cosa è un ETN

“Gli Exchange Traded Notes (ETN) sono strumenti finanziari emessi a fronte dell’investimento diretto dell’emittente nel sottostante (diverso dalle commodities) o in contratti derivati sul medesimo. Il prezzo degli ETN è, pertanto, legato direttamente o indirettamente all’andamento del sottostante … ” (fonte borsaitaliana).

La principale differenza tra ETF ed ETN è che i secondi espongono l’investitore al c.d. rischio emittente: esiste la possibilità che a fronte del default dell’emittente l’investitore può perdere tutto il suo capitale.

Passiamo in rassegna gli strumenti finanziari più comuni tra i trader che investono nella curva del Contango.

VXX

Il VXX è un ETN che sinteticamente replica il rapporto F1-F2, mette in relazione le quotazioni dei due Futures mensili con scadenza più breve. Ricerca dopo ricerca inizio ad avere un’idea più precisa di quale possa essere la formula matematica con cui viene calcolato. A causa della sua costante perdita di valore offre interessanti opportunità di investimento, non si deve tuttavia perdere di vista il fatto che, trattandosi di uno strumento da tradare con operazioni short, nei momenti di Backwardation più violenta abbiamo assistito anche a rialzi maggiore del 300% (tre volte il capitale investito!!!).

VXX

VXZ

Il VXZ è un ETN che replica il rapporto F3-F4, mette in relazione le quotazioni dei due Futures mensili con scadenza più breve. La formula con cui viene calcolato tiene conto, anche in modo importante, del trascorrere del tempo sicchè anche se le quotazioni di F3 e F4 restano invariate assistiamo comunque ad una perdita di valore del VXZ. E’ uno strumento caratterizzato da movimenti meno ampi rispetto al VXX e rapprenta un ottima soluzione per avvicinarsi al trading sulla curva del Contango.

VXZ

XIV

L’XIV è un ETN che sinteticamente replica il rapporto F2-F1, come il VXX mette in relazione le quotazioni dei due Futures mensili con scadenza più breve, questa volta invertendo numeratore e denominatore. E’ caratterizzato da un forte bis rialzista e questo senza dubbio è un grande vantaggio perché l’investitore, pur continuando ad accettare il rischio emittente, non affronta drawdown pronunciati come accade su VXX.

XIV

SVXY

L’SVXY è un ETF che sinteticamente replica il rapporto F2-F1, le sue quotazioni pur essendo diverse perchè gli strumenti sono stati immessi nel mercato in momenti diversi, sono sovrapponibili a quelle dell’XIV. Rispetto a questo si differenzia per essere un ETF (e non un ETN) e per offrire la possibilità di investire in opzioni,  caratterizzate , ahimè, da spread ask-bid molto ampi.

SVXY

I TRE ELEMENTI NECESSARI PER AFFRONTARE IL TRADING DI VOLATILITA’

Capire le dinamiche del contango e della backwardation rappresenta il primo elemento per affrontare con successo il trading di volatilità, il secondo è sicuramente rappresentato dalla conoscenza degli strumenti finanziari con cui investire. 

Il terzo elemento? Dotarsi di strategie adeguate a fronteggiare il rischio di mercato e il c.d. rischio emittente. 

REGISTRATI  per restare aggiornato sui nostri contenuti

CORSO DI TRADING SULLA VOLATILITA’